Analisi Tecnica: Termini tecnici

La tendenza (o trend) è il concetto più importante nell’analisi tecnica. È importante identificare le tendenze (o trend) per poter negoziare con esse invece che contro di esse.

I termini tecnici più diffusi in analisi tecnica

Supporto

Nell’analisi tecnica di Borsa si chiama supporto il livello di prezzo sotto il quale la quotazione del titolo ha difficoltà a scendere. È il punto in cui la pressione sul mercato svolta dai venditori non riesce a superare la pressione dei compratori. Se il prezzo scende al di sotto del supporto e, ad un successivo rialzo, non dovesse recuperare il prezzo di supporto, allora è molto probabile che si abbiano ulteriori ribassi consecutivi nelle quotazioni. Il supporto diventerebbe in questo caso una resistenza.
Una perforazione di più supporti in poco tempo viene definita, nel linguaggio finanziario, panic selling.

Resistenza

Nell’analisi tecnica di Borsa si chiama resistenza il livello di prezzo sopra il quale la quotazione del titolo ha difficoltà a salire.

È il punto in cui la pressione sul mercato svolta dai compratori non riesce a superare la pressione esercitata dai venditori. Se l’interesse del mercato sul titolo aumenta e la pressione all’acquisto supera quelle alla vendita il prezzo sale al di sopra del valore della resistenza. Qualora, ad un successivo ribasso, il prezzo non scenda sotto il valore della resistenza si dice che la resistenza è stata perforata e la stessa diviene un supporto.

Trend line

Linea che funge da supporto o resistenza

Breakout

Quando i prezzi rompono un’importante area di supporto o resistenza

Stop loss

Letteralmente stop alla perdita Lo sto loss è una strategia finalizzata a salvaguardare il capitale investito in un’attività finanziaria, nel caso in cui l’andamento dei mercati andasse in direzione contraria alle aspettative iniziali.

Lo scopo di tale operazione, quindi, è semplicemente di porre fine ad una posizione che tende a perdere valore.
Lo stop loss quindi è uno degli strumenti di money management, probabilmente il migliore. Esso è l’unico accorgimento che consente di ridurre al minimo le perdite derivate dall’investimento in attività finanziarie con assunzione di rischio.