Inail sale al 3% del capitale sociale di Bankitalia

Sottoscritti gli atti di compravendita con Intesa San Paolo, Unicredit e Generali Italia. Sale al 3% la quota dell’Inail del capitale sociale di Bankitalia.

bankitalia quote inailLa partecipazione dell’Inail al capitale sociale di Bankitalia passa dal 2,7 al 3%. L’Istituto, infatti, ha proceduto all’acquisto di altre mille quote, attraverso la sottoscrizione di tre diversi contratti di compravendita con Intesa San Paolo, Unicredit e Generali Italia.

Le mille quote sono state acquistate al loro valore nominale di 25mila euro ciascuna per un investimento complessivo pari a 25 milioni.

Lo scorso 23 dicembre l’Inail, con il parere positivo della Ragioneria generale dello Stato e del Dipartimento del Tesoro, aveva già rilevato dall’Inps seimila quote, sempre al prezzo unitario di 25mila euro per un valore complessivo di 150 milioni, arrivando a detenerne ottomila, pari al 2,7% del capitale sociale dell’Istituto di via Nazionale.

Il nuovo assetto definito dalla legge 5/2014.
L’operazione porta l’Inail a detenere in tutto novemila quote, pari al limite massimo del 3% fissato per ciascun partecipante al capitale sociale di Bankitalia dalla nuova normativa (art. 4, comma 5, del decreto legge n. 133 del 30 novembre 2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 5 del 29 gennaio 2014).