Migliora il rating di lungo termine di Ferrari

CRIF Ratings ha rivisto al rialzo il rating di lungo termine di Ferrari a BBB+. L’outlook diventa Stabile.

ferrariIn considerazione delle buone performance realizzate in termini di risultati operativi e generazione di cassa, CRIF Ratings* ha innalzato il rating di lungo termine di Ferrari a “BBB+” con Outlook Stabile da BBB/Outlook Positivo.

Nel 2017 il rapporto Debito Netto/EBITDA di Ferrari è sceso a 1,1x da 1,6x nel 2016 su base consolidata, e a 0,7x da 1,0x su base adjusted. E’ inoltre diminuito il rapporto Debito Netto/Patrimonio Netto a 1,5x da 4,2x del 2016 e sono aumentate le disponibilità liquide dell’azienda.

CRIF ritiene che il debito da rimborsare nel periodo 2018-2020, pari a 613 milioni di euro, può essere gestito agevolmente grazie alla generazione di free cash flow (FCF) superiore a 150 mln di euro annui al netto dei dividendi, ed alla liquidità disponibile che a fine 2017 è risultata pari a 1,15 mld di euro.

*CRIF Ratings è una agenzia di rating del credito autorizzata da ESMA (European Securities and Markets Authority, l’Autorità europea a presidio del corretto operare dei mercati finanziari, sorta su iniziativa del Parlamento Europeo nel 2011) che pubblica ricerche di credito su imprese italiane e europee, con focus settoriali e su rilevanti eventi di mercato.