Recordati: 2016, continua la crescita di ricavi e redditività

I risultati preliminari del 2016 di Recordati evidenziano ricavi e redditività in crescita costante. Presentato il piano industriale triennale.

ricavi recordatiHighlights finanziari del gruppo Recordati:

• Ricavi netti consolidati € 1.153,9 milioni, +10,1%.
• EBITDA(1) € 371,2 milioni, +17,1%.
• Utile operativo € 327,4 milioni, +17,6%.
• Utile netto € 237,4 milioni, +19,4%.
• Posizione finanziaria netta (2): debito netto di € 198,8 milioni.
• Acquisizione società farmaceutica italiana Italchimici S.p.A.
• Acquisizione società farmaceutica svizzera Pro Farma AG.
• Accordo di licenza con Gedeon Richter per la commercializzazione della cariprazina.
• Eventi successivi: Ottenuta autorizzazione dalla Commissione Europea per la commercializzazione di Cystadrops®.

Piano industriale per il triennio 2017-2019

Lo sviluppo del gruppo Recordati continuerà a essere generato dalla crescita organica dell’attuale portafoglio prodotti, dal lancio dei nuovi farmaci attualmente nella pipeline e da acquisizioni di aziende e/o prodotti mirate a rafforzare la presenza del gruppo nei principali mercati.

Inoltre, il gruppo intende continuare a investire in ricerca e sviluppo per ulteriormente arricchire la pipeline anche grazie a collaborazioni con istituti o società di ricerca nonché con altre società del settore.

Per il triennio 2017-2019, compreso l’apporto di ulteriori acquisizioni che potranno essere finalizzate nel periodo sotto analisi, le previsioni finanziarie sono le seguenti:

• Per il 2017 Recoradti stima ricavi di circa € 1.220 milioni, un EBITDA (1) di circa € 410 milioni, un utile operativo di circa € 365 milioni e un utile netto di circa € 260 milioni.

• Per il 2019 il gruppo prevede di realizzare ricavi di circa € 1.450 milioni, un EBITDA (1) di circa € 500 milioni, un utile operativo di circa € 450 milioni e un utile netto di circa € 325 milioni.

Nel 2016 sono stati ottenuti significativi risultati e concluse importanti operazioni per la crescita e il rafforzamento del nostro gruppo. La mia priorità sarà quella di proseguire con la strategia di sviluppo tracciata da Giovanni Recordati con l’obiettivo di continuare sulla strada dell’internazionalizzazione e della crescita attraverso lo sviluppo organico delle nostre attività, il rafforzamento della pipeline e una politica mirata di acquisizioni di aziende e/o di prodotti. Il piano industriale per il triennio 2017-2019 riflette l’esecuzione di questa strategia e ci pone obiettivi sfidanti che confidiamo di raggiungere” ha dichiarato Andrea Recordati, Vice Presidente e Amministratore Delegato.