Ripartono i corporate bond italiani

Nel 2017 ripartono i corporate bond italiani, nei primi cinque mesi dell’anno le emissioni aumentano dell’88%.

corporate bondLe condizioni favorevoli di mercato, la necessità di alcune grandi aziende di rifinanziarsi affiancato dal seppur leggero miglioramento della congiuntura economica italiana, sono gli elementi che secondo l’agenzia di rating Moody’s sosterranno la ripresa del mercato delle emissioni di corporate bond da parte di imprese non finanziarie nei prossimi 12-18 mesi.

I collocamenti dovrebbero tornare a un ammontare annuo totale compreso tra i 20 e i 25 miliardi nel 2017 e 2018 in crescita rispetto ai 18 miliardi del 2016, minimo degli ultimi cinque anni.

Indicazioni in tal senso sono giunte dai risultati dei primi cinque mesi del 2017, in cui le emissioni sono aumentate dell’88% a quota 13,7 miliardi, rispetto allo stesso periodo del 2016. Atteso tuttavia una flessione nel secondo semestre dell’anno in corso che comunque non intaccherà il dato finale che evidenzierà comunque una crescita delle emissioni di corporate bond.