Intesa Sanpaolo: attesa verifica delle prime aree di resistenza giornaliere

Si rileva sul titolo Intesa Sanpaolo la formazione di una nuova figura tecnica rialzista che sarà opportuno monitorare.

Chiusura in forte rialzo per il titolo Intesa Sanpaolo che dopo un apertura in gap-up mette a segno un +5.1% e conclude gli scambi a 2,2835 euro. Nella seduta del 31 agosto viene riconosciuta l’area supportiva nevralgica collocata a quota 2.1120, tornano infatti i compratori e l’ipotesi di recupero dei corsi diventa maggiormente credibile. Nella passata sessione si rileva inoltre la formazione di una nuova figura tecnica rialzista che sarà opportuno monitorare, attesa la continuazione dell’up-trend. Per l’intraday pur non essendo esclusi movimenti correttivi di natura prettamente tecnica, le attese sono per una verifica delle prime aree di resistenza giornaliere. Migliora la configurazione dei maggiori oscillatori di riferimento i cui valori sono superiori alla rilevazione precedente.
Intesa Sanpaolo

Visualizza questo grafico in modo interattivo su ProRealTime.com

Medie Mobili
I prezzi stazionano al di sopra della media mobile a 14 periodi, ora in transito per area 2,1954.
Volumi
Dall’analisi volumetrica si riscontra un aumento degli scambi rispetto alla sessione precedente.


Supporti e Resistenze
Supporti, Resistenze e Pivot Point per l’operatività intraday aggiornati al close del 30/07/2018.

Resistenze: R1= 2.3241 – R2= 2.3648 – R3= 2.4798
Pivot Point: 2.2498
Supporti: S1= 2.2091 – S2= 2.1348 – S3= 2.0198


Attesi movimenti al rialzo sopra area 2.2925 per il test di area 2.3115 prima e 2.3240 poi, livello dove è presumibile un ritorno dei venditori. Il superamento di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 2.3665.

Prevista fase di debolezza sotto area 2.2675 per una verifica di area 2.2525 prima e 2.2435 poi, livello dove è lecito attendersi un ritorno dei compratori. L’infrazione di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 2.2030.

Per seguire l’operatività nel dettaglio con indicazione dei livelli d’ingresso, target price e stop loss, attiva il servizio Azioni Intraday (operatività End of Day) o Azioni Multiday (operatività overnight).