Whatsapp a pagamento su iPhone

Arriva l’abbonamento annuale per utilizzare WhatsApp sull’iPhone: la popolare applicazione che consente di inviare messaggi ‘gratuiti’, sfruttando la connessione a internet, ai propri contatti iscritti alla piattaforma sara’ disponibile per i nuovi utenti dietro pagamento di abbonamento annuale nei prossimi mesi.

A lanciare la notizia e’ l’amministratore delegato della societa’, Jan Koum, in un’intervista su TechCrunch.

Il nuovo modello di sottoscrizione al servizio si applichera’ “entro l’anno” ai nuovi utenti, ha detto Koum, e sara’ simile a quello gia’ attivo per le applicazioni di WhatsApp su altre piattaforme, come Android e BlackBerry.

Il costo dovrebbe quindi aggirarsi intorno al dollaro per anno (circa 80 centesimi di euro).

Al momento i possessori di iPhone pagano l’applicazione 89 centesimi solo al momento del download. Invece gli utenti di smartphone con i sistemi operativi di Microsoft, Google e BlackBerry la scaricano gratis ma dopo 12 mesi pagano 79 centesimi l’anno per mantenerne l’utilizzo.

19 / 03 / 2013

Tecnologie

Scrivi il tuo commento sulla pagina ‘Whatsapp a pagamento su iPhone ‘

Tecnologie Economia SoldiAutore: redazione – Finanzautile.org