Volatilità in aumento, FTSE Mib -0.46%

Chiusura negativa per gli indici azionari della borsa di Milano in una seduta caratterizzata da un progressivo aumento della volatilità e repentini cambi di direzione. Hanno pesato sui mercati il dato anemico sul PIL del terzo trimestre 2010 dei paesi dell’area Euro-16, diffuso in mattinata, ed il Rapporto sull’Occupazione Usa che pur evidenziando una lieve ripresa del mercato del lavoro non allontana le preoccupazioni sullo stato di salute dell’economia americana fino a che il tasso di disoccupazione non scenderà sotto la soglia critica del 9%.

In questo scenario l’FTSE Mib ha registrato un calo dello 0.46% a 20542 punti, l’All-Share è sceso dello 0.42% a 21298 punti, il Mid Cap ha ceduto lo 0.62% a 24026 punti, lo STar ha archiviato l’ultima sessione d’ottava a 11670 punti in ribasso dello 0.42%.