UniCredit colloca bond da 3 mld di dollari Usa

Corposa emissione obbligazionaria per UniCredit che ha collocato un bond a 5 anni da 3 mld di dollari Usa destinato a un primario investitore istituzionale.

unicreditNell’ambito del proprio US Global MTN Program destinato a un primario investitore istituzionale, il gruppo UniCredit ha collocato un bond Senior Non-Preferred a 5 anni da 3 miliardi di dollari Usa.

La transazione, parte integrante del Piano di Funding della Banca ai fini TLAC, è il secondo Senior Non-Preferred di Unicredit dopo quella inaugurale a 5 anni da 1,5 miliardi di euro collocata a gennaio 2018 e la prima transazione Senior Non-Preferred a valere sul programma GMTN.

Il costo della raccolta è pari a 420bps sul tasso swap a 5y in Euro.

Il bond, uno dei più rilevanti per importo del 2018, conferma la capacità di UniCredit di accedere al mercato in qualsiasi condizione. Esso sarà computabile ai fini TLAC e si prevede un impatto positivo di circa 73bps, in rapporto agli attivi ponderati per il rischio del terzo trimestre 2018.

Il collocamento e’ stato curato da Citibank, Morgan Stanley and UniCredit Bank in qualità di Dealers.

Rating sul Bond attesi: Baa3 (Moody’s) / BBB- (S&P) / BBB (Fitch). Il taglio minimo dell’obbligazione è di $350.000 e multipli di $1.000.