Tonfo di Piazza Affari, spread Btp-Bund a 430 punti

altAvvio di scambi all’insegna del sell off a Piazza Affari con successiva raffica di sospensioni per eccesso di ribasso soprattutto sul comparto bancario. La notizia del fallimento di MF Global per la pesante esposizione sui bond europei, salita fino a 6,3 miliardi di dollari, di cui una buona metà sarebbe costituita da titoli di debito italiani, l’ennesima impennata dello spread tra i Btp italiani ed il Bund tedesco a quota 430 punti, e l’annuncio del premier greco George Papandreou che ha deciso di indire un referendum sul nuovo piano di aiuti che prevede il taglio del 50% del valore delle obbligazioni e una riduzione di un terzo del debito della Grecia in cambio di nuove risorse per 130 miliardi di euro, stanno favorendo la continuazione delle vendite con l’indice FTSE MIB che in tre sedute ha lasciato sul campo oltre 1500 punti.

In attesa dell’inizio del meeting del G20 di Cannes, previsto giovedì 3 novembre, dove si discuterà della della ripresa economica globale e del processo di risanamento del debito pubblico europeo, l’FTSE MIb cede il 4,17% a 15350 punti, l’FTSE All Share il 3,76% a 16198 punti, l’FTSE Mid Cap il 2,93% a 9017 punti, l’FTSE STAR il2,89% a 9786 punti.