TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

Tempi duri per i patrimoni dei miliardari

Diminuiti complessivamente di usd 300 mld, nei prossimi 20 anni, circa 460 miliardari trasferiranno ai propri eredi patrimoni per usd 2100 mld.

patrimoni dei miliardariUBS Group AG e PwC hanno presentato il loro rapporto congiunto annuale Billionaires Report, dal titolo «Are billionaires feeling the pressure?» (Miliardari sotto pressione?) che studia la creazione di ricchezza nel segmento dei miliardari nel 2015 e accende i riflettori sul trasferimento di patrimoni per USD 2100 miliardi atteso nei prossimi 20 anni.

Il 2015 ha segnato una battuta d’arresto nel processo di creazione di ricchezza dei miliardari, che è complessivamente diminuita di USD 300 miliardi a USD 5100 miliardi. Le cause principali di questa dinamica sono da ricercarsi nel trasferimento di attivi all’interno delle famiglie, nella deflazione dei prezzi delle materie prime e nell’apprezzamento del dollaro statunitense.

Il patrimonio medio dei miliardari è sceso da USD 4,0 miliardi a USD 3,7 miliardi e su base netta gli Stati Uniti hanno registrato solo 5 nuovi miliardari nel 2015.

Per contro, l’Asia ha annoverato un nuovo miliardario ogni tre giorni, con oltre la metà dei 113 nuovi miliardari totali provenienti dalla Cina.

Il rapporto fa seguito alle precedenti edizioni del Billionaires Report di UBS/PwC, pubblicate a maggio e dicembre 2015. In base all’ultima edizione del rapporto, si sta per assistere al trasferimento di ricchezza di maggiori dimensioni nella storia dell’umanità. Nell’arco di appena 20 anni, circa 460 miliardari trasferiranno ai propri eredi patrimoni per USD 2100 miliardi, un importo pari al PIL dell’India.

Per la maggior parte delle giovani economie asiatiche, dove più dell’85% dei miliardari è di prima generazione, si tratterà della prima trasmissione di ricchezza miliardaria in assoluto.

Battuta d’arresto dell’età dorata
Dopo oltre 20 anni di creazione di ricchezza senza precedenti, la seconda età dorata accusa una battuta d’arresto, principalmente a causa del trasferimento di attivi all’interno delle famiglie, della deflazione dei prezzi delle materie prime e dell’apprezzamento del dollaro statunitense. Nei mercati che copriamo, 210 patrimoni sono saliti sopra la soglia del miliardo di dollari nel 2015 e 160 sono invece scesi, con un aumento netto della popolazione miliardaria di 50 persone, a 1397. Tuttavia, la ricchezza dei miliardari è complessivamente diminuita da USD 5400 miliardi a USD 5100 miliardi e nel 2015 il patrimonio medio è sceso da USD 4 miliardi (registrati nel 2014) a USD 3,7 miliardi.

È ancora troppo presto per stabilire se l’andamento del 2015 rappresenti solo una battuta d’arresto temporanea dell’età dorata o qualcosa di più serio.

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Il superamento di area 2.2080 lascia spazio all’ipotesi di continuazione dell’ascesa per Intesa Sanpaolo in direzione…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.