Saras: i risultati del 2010

La ripresa economica globale del 2010 si è manifestata in maniera disomogenea: nelle economie avanzate, le attività industriali e la crescita del PIL sono state modeste, per via di alti tassi di disoccupazione, redditi familiari ridotti, ed un basso livello della fiducia dei consumatori. Inoltre, i problemi relativi al debito di alcuni paesi periferici della Zona Euro hanno mantenuto elevato il rischio di un possibile ritorno della recessione.

Per contro, nelle economie emergenti, l’attività industriale ha registrato una forte espansione. Analogamente, l’occupazione, il PIL e gli investimenti sono tutti cresciuti in maniera significativa, al punto da portare con se anche talune conseguenze indesiderate, tra cui pressioni inflazionistiche e surriscaldamento economico.

Le performance dei segmenti Raffinazione e Marketing del Gruppo Saras sono state inevitabilmente influenzate dal debole scenario di mercato precedentemente commentato. Al contrario, il segmento Generazione di Energia Elettrica ha fornito un importante effetto di stabilizzazione ai risultati del Gruppo a livello di EBITDA, ed in maniera analoga anche il segmento Eolico ha fornito un’eccellente contributo, anche grazie alle favorevoli condizioni climatiche nel primo e nell’ultimo trimestre dell’anno.

I ricavi di Gruppo nell’esercizio 2010 si sono attestati a 8.615 milioni di Euro, in crescita del 62% rispetto all’esercizio 2009, con ricavi sostanzialmente più alti provenienti dai segmenti Raffinazione e Marketing, in conseguenza della minor percentuale di lavorazione in conto terzi e di prezzi decisamente più
elevati per tutti i prodotti petroliferi.

L’EBITDA reported di Gruppo nell’esercizio 2010 si è attestato a 223,5 milioni di Euro, (in calo del 35% rispetto al 2009). Il risultato del 2010 è stato più debole di quello del 2009, nonostante la raffineria di Sarroch abbia conseguito una prestazione operativa migliore nel 2010 (grazie ad una manutenzione più leggera, che ha permesso di cogliere un margine più elevato), ed anche il segmento di Generazione di Energia Elettrica abbia ottenuto risultati migliori dell’anno precedente (per via di vendite maggiori di vapore ed idrogeno).

Occorre inoltre considerare che i risultati reported del 2009 hanno beneficiato di una maggior rivalutazione degli inventari petroliferi di fine anno, in funzione dell’andamento crescente dei prezzi petroliferi nel corso dell’anno. Il Risultato Netto reported di Gruppo è stato pari a -9,5 milioni di Euro nell’esercizio 2010, in calo del 113% rispetto ai 72,6 milioni di Euro dell’esercizio 2009, per la medesima ragione citata a livello di EBITDA.

Inoltre, nel 2010 gli ammortamenti sono stati pari a 207,4 milioni di Euro (rispetto ai 193,1 milioni di Euro dell’esercizio 2009). L’EBITDA comparable di Gruppo nell’esercizio 2010 si è attestato a 149,2 milioni di Euro, in crescita del 6% rispetto ai 141,2 milioni di Euro dell’esercizio 2009, ed il Risultato Netto adjusted di Gruppo è stato pari a -43,9 milioni di Euro, in miglioramento del 19% rispetto ai -54,5 milioni di Euro dell’anno 2009.