Ritornano le vendite in Europa, Milano la peggiore

L’ampliarsi dei disordini in Medio Oriente favorisce un’avvio d’ottava in ribasso per i listini europei. Indicazioni negative giungono anche dai futures Usa che al momento scambiano in territorio negativo, in prossimità dei minimi intraday. A Piazza Affari l’indice FTSE Mib, dopo il recupero del fine settimana, registra la peggiore performance a livello europeo segnando un calo dello 0.78% a 22173 punti, a Francoforte il Dax cede lo 0.43% a 7155 punti, a Parigi il CAC 40 arretra dello 0.32% a 4057 punti, a Madrid l’Ibex 35 segna un -0.56% a 10761 punti.