Redditometro: novita’ su spese, risparmi e investimenti. Ecco cosa cambia

Sono in arrivo modifiche importanti sul fronte del redditometro. L’Agenzia delle Entrate nel corso di un videoforum alle associazioni di categoria ha anticipato delle variazioni sul nuovo redditometro.

COSA CAMBIA

Le spese medie Istat non faranno piu’ media ai fini dell’accertamento. Verranno prese in considerazione solo in un secondo momento, quando scatta la fase del contraddittorio fra fisco e contribuenti.

Traducendo: le sole medie Istat che saranno utilizzate in prima battuta saranno quelle legate al reddito speso per “vivere e mangiare”.

Quindi quello che contera’ sono sempre e solo le spese effettive. La documentazione (in caso di controllo) dovra’ essere prodotta solo per la spesa per investimenti e consumi di elevato valore e per dimostrare che in realta’ i beni riguardano la sola attivita’ d’impresa. Dunque nessuna contabilita’ familiare e nessun maxi-archivio di scontrini e ricevute fiscali.

Altra novita’ riguarda i risparmi: quelli del 2009 e 2010 resteranno fuori dai primi controlli. I dati sulle disponibilita’ finanziarie iniziali dovranno essere prodotti in seconda battuta quando il contribuente sara’ chiamato a confrontarsi con l’amministrazione finanziaria.

Infine sul fronte degli investimenti, il Fisco ha confermato che spalmera’ le somme in piu’ anni. Si torna quindi all’antico come nel vecchio redditometro: gli investimenti saranno imputati su cinque periodi (quello accertato e i quattro precedenti).

Quindi la considerazione delle spese, per esempio, per l’acquisto di una moto, un’auto o di un immobile non sara’ imputabile con il reddito di un solo anno d’imposta e dunque pesera’ in modo piu’ bilanciato sulla ricostruzione del reddito.

LA CIRCOLARE

Le istruzioni operative arriveranno solo al termine delle tornata elettorale e, inevitabilmente, dopo il via libera al redditometro da parte del nuovo Esecutivo.

La doppia circolare consentirebbe ai tecnici del Fisco di fornire subito istruzioni operative con esempi pratici agli uffici e successivamente di poter entrare piu’ nel dettaglio affrontando analiticamente i nodi sul corretto funzionamento dello strumento di accertamento sintetico.

LEGGI ANCHE

09 / 02 / 2013

Redditometro

Scrivi il tuo commento sulla pagina ‘Redditometro: novita’ su spese, risparmi e investimenti. Ecco cosa cambia ‘

Redditometro Economia SoldiAutore: redazione – Finanzautile.org