Recordati: utile netto +5,8%, via libera al dividendo

altPrincipali risultati consolidati

I ricavi consolidati, pari a € 580,6 milioni, sono in crescita del 5,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite farmaceutiche ammontano a € 558,6 milioni, in incremento del 5,5%.

L’utile operativo è pari a € 128,9 milioni, in crescita del 4,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 22,2%. L’incremento delle spese di vendita del 7,8% è principalmente finalizzato a sostenere il lancio dei nuovi prodotti.

L’utile netto è pari a € 92,0 milioni (+5,8%), con un’incidenza sui ricavi del 15,9%, e cresce in misura superiore alla redditività operativa per la minore incidenza dei costi finanziari e delle imposte.

La posizione finanziaria netta* al 30 settembre 2011 evidenzia un debito netto di € 29,3 milioni in seguito all’acquisizione della società turca Frik Ilaç e del nuovo prodotto Procto-Glyvenol® oltre al pagamento del dividendo. Il patrimonio netto si è ulteriormente incrementato ed è pari a € 606,3 milioni.

* Investimenti finanziari a breve termine e disponibilità liquide, al netto dei debiti verso banche e dei finanziamenti a medio/lungo termine, inclusa la valutazione al fair value degli strumenti derivati di copertura (fair value hedge).

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di modificare la politica di remunerazione degli azionisti fin’ora adottata prevedendo il pagamento di un acconto sui dividendi, già a valere per l’esercizio in corso. Ciò in considerazione dei buoni risultati previsti per il 2011 e delle prospettive di crescita e redditività future che, in assenza di eventi ad oggi non prevedibili, ci si attende possano consentire di proseguire in una politica di acconti sui dividendi anche per gli esercizi futuri.