TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

Real Estate USA: prosegue la crescita

Negli USA la domanda immobiliare è alle stelle. Vendite di case a dicembre +6,2%.

mercato immobiliare USA Real EstateContinua la crescita del real estate in USA. In dicembre le vendite di case sono aumentate del 6,2% rispetto a novembre, segnando addirittura un +21,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Si chiude così un secondo semestre da record, durante il quale sono stati stabiliti nuovi primati mensili nella storia del report RE/MAX in termini di record di transazioni, prezzo più alto, offerta più bassa e tempi di vendita.

Sebbene l’ultimo mese dell’anno sia generalmente contraddistinto da un calo fisiologico delle vendite, dicembre 2020 si classifica quinto per totale di compravendite, con risultati superiori a quasi tutti i mesi del 2019.

“L’elevato numero di compravendite in dicembre – superiore di oltre il 20% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente – rispecchia l’andamento frenetico del mercato alla vigilia del 2021. Se poi consideriamo l’intero secondo semestre, rileviamo una domanda immobiliare alle stelle in tutto il territorio nazionale,” ha affermato Adam Contos, CEO di RE/MAX Holdings, Inc.

“Gli acquirenti sembrano ignorare i potenziali vincoli costituiti dai prezzi in aumento e dall’offerta limitata, per perseguire risolutamente i propri propositi d’acquisto di un’abitazione. A nostro avviso si tratta di un segnale molto eloquente dell’intramontabile desiderio di avere una casa di proprietà”.

“Il desiderio di abitare in una propria casa, abbandonando l’affitto, è sempre più diffuso, anche grazie agli attuali tassi d’interesse molto bassi. Quest’anno prevediamo che altri venditori si immetteranno nel mercato per approfittare delle condizioni favorevoli e del maggiore raggio d’azione reso possibile dalle modalità di smart working. Tale fattore, insieme agli utili di costruzione, contribuirà alla creazione di maggiori possibilità di scelta per gli acquirenti, sfociando in un anno potenzialmente memorabile per le compravendite”.

Il mese di dicembre 2020 ha inoltre registrato un nuovo record negativo dell’offerta nei 13 anni di storia del report, con un calo del 7,9% rispetto a novembre 2020 e del 33% rispetto a dicembre 2019. Gli altri record stabiliti nel mese sono:

media di giorni di permanenza sul mercato: 37 (oltre due settimane in meno rispetto ai 53 giorni di un anno fa);
prezzo mediano di vendita: $290.000 (+9,4% anno su anno);
andamento di vendita media mensile: 1,8 mesi (meno della metà rispetto a dicembre 2019, con una media di 3,9 mesi).

Dopo l’iniziale impatto della pandemia registrato sul mercato immobiliare in primavera e all’inizio dell’estate, il 2020 è stato caratterizzato da una serie di risultati eccezionali nella storia del report RE/MAX in termini di:

vendite di case: 5 dei 10 mesi di vendite migliori dal 2008 a oggi sono stati registrati proprio nel 2020 e in particolare a luglio (nuovo record), agosto, settembre, ottobre e dicembre;
offerta: nel 2020 si sono avuti 7 dei 10 mesi con l’offerta più bassa della storia del report, con cali significativi da agosto a dicembre, durante i quali l’offerta ha continuato a scendere di mese in mese;
giorni di permanenza sul mercato: il 2020 ha visto 5 dei 10 mesi con il numero più basso di giorni sul mercato di tutto il report; in particolare da settembre a dicembre si è avuto il tempo medio più basso intercorso dall’incarico alla vendita;
prezzo mediano di vendita: 9 dei 10 mesi con il prezzo mediano di vendita più alto; con un prezzo di $290.000, i mesi di agosto, novembre e dicembre sono stati, a pari merito, quelli con i valori più alti di tutta la storia del report.

TRANSAZIONI CONCLUSE
Nelle 53 aree metropolitane coinvolte nell’indagine condotta da RE/MAX a dicembre 2020, il numero medio di immobili venduti è salito del 6,2% rispetto a novembre 2020 e del 21,9% rispetto a dicembre 2019. Le aree che hanno visto l’incremento maggiore sono: Los Angeles, CA +42,7%, New York, NY +40,6% e Hartford, CT +39,0%.

PREZZO MEDIANO DI VENDITA
Il prezzo mediano degli immobili venduti nel mese scorso nelle 53 aree metropolitane analizzate è stato di $290.000, stabile rispetto a novembre 2020 e in aumento del 9,4% rispetto a dicembre 2019. Nessuna città ha registrato una diminuzione nel prezzo mediano di vendita. Tra le città analizzate, 36 hanno visto un aumento anno su anno a doppia cifra percentuale. Gli incrementi più elevati sono stati a: Augusta, ME +26,6%, Boise, ID +23,8% e Detroit, MI +19,2%.

GIORNI SUL MERCATO
La media dei giorni sul mercato degli immobili venduti a dicembre è stata di 37: 1 giorno in più rispetto a novembre 2020 e 16 giorni in meno rispetto a dicembre 2019. I mercati con la media di giorni più bassa sono Omaha, NE con 17, Cincinnati, OH e Boise, ID a pari merito con 19. I mercati che hanno registrato la media di giorni più alta sono stati Des Moines, IA con 93, Miami, FL con 84 e New York, NY con 71. I “giorni sul mercato” indicano il numero medio di giorni che intercorre dalla presa dell’incarico alla firma del contratto.

ANDAMENTO DI VENDITA MEDIA MENSILE
Il numero degli immobili in vendita nel mese di riferimento è diminuito del 17,9% rispetto a novembre 2020 e del 33,0% rispetto a dicembre 2019.

Ad ogni modo, basato sugli immobili venduti a dicembre 2020, l’andamento di vendita media mensile è sceso a 1,8 mesi dai 2,1 di novembre 2020 ed è diminuito rispetto ai 3,9 di dicembre 2019.

Una media di vendita a 6,0 mesi rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. Delle 53 aree analizzate a dicembre 2020, solo due – Miami, FL e Indianapolis, IN – hanno registrato una media maggiore di 6 mesi, tipicamente considerata indicativa di un mercato del compratore.

In conclusione, i mercati con la più bassa offerta sono stati, a pari merito, Albuquerque, NM e Boise, ID con 0,6, seguiti da Salt Lake City, UT con 0,7 mesi.

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Future FTSE Mib: prezzi in trading range, le aree da monitorare

Future FTSE Mib: prezzi in trading range, le aree da…

Si rileva sul grafico giornaliero del Future FTSE Mib la formazione di un’inside bar che sarà…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.