Protesi all’anca. Problemi

Protesi all'anca. Problemi  Le protesi all’anca si inseriscono quando il problema non ha soluzione cioe’ la difficolta’, sempre maggiore, di deambulare. Occorre, comunque valutare rischi e benefici, come in tutte le scelte, in particolare quelle che riguardano la nostra salute, discutere le opzioni con il medico. Ci sono, infatti, diverse tipologie di impianti (es. metallo-metallo, metallo-polietilene, ceramica-polietilene, ceramica su ceramica e ceramica-metallo). I problemi che l’FDA americana ha rilevato nelle protesi metallo-metallo sono il rilascio di particelle di metallo molto piccole. Queste particelle possono danneggiare il tessuto osseo o molle che circonda l’impianto. Danni ai tessuti molli potrebbe portare a dolore, allentamento dell’impianto, guasto del dispositivo e la necessita’ di revisione chirurgica. Alcuni degli ioni metallici rilasciati potra’ entrare nel flusso sanguigno e viaggiare in altre parti del corpo, dove possono causare disagio o malattie. E’ necessaria, come detto, una valutazione di quelli che possono essere i potenziali rischi e i benefici dell’intervento.

Autore: ADUC – Associazione diritti utenti e consumatori – Aduc.it