Pensioni: rivalutazioni bloccate. Ecco quanto perdono i pensionati

La Riforma Fornero ha bloccato il meccanismo di adeguamento all’inflazione annuale per sei milioni di pensionati.

Questo significa che, in assenza di ulteriori revisioni della riforma dopo le elezioni , anche nei prossimi anni la perdita di potere d’acquisto – gia’ pari a 1135 euro in due anni – potra’ solo peggiorare.

GLI ASSEGNI

Le pensioni inferiori ai 1217 euro netti sono l’eccezione: per queste la rivalutazione c’e’ stata, del 3%, per adeguare al costo della vita i redditi pensionistici piu’ bassi.

Per coloro che hanno una pensione superiore a quella soglia, la perdita di potere d’acquisto e’ stata di circa 360 euro nel 2012, che saliranno ad oltre 770 euro quest’anno.

Piu’ sostanziosa la perdita per chi percepisce una pensione da 1576 euro netti: nel 2012 la svalutazione e’ stata di 478 euro, che salirannoa 1020 nel 2013.

22 / 02 / 2013

Pensioni

Scrivi il tuo commento sulla pagina ‘Pensioni: rivalutazioni bloccate. Ecco quanto perdono i pensionati ‘

Pensioni Economia SoldiAutore: redazione – Finanzautile.org