Pensioni: gestione separata aliquote 2013

Con una circolare l’Inps comunica la modifica dell’aliquota contributiva per i soggetti iscritti alla Gestione separata, assicurati presso altre forme previdenziali obbligatorie o titolari di pensione.

Per il 2013 passera’ dal 18% al 20%.

Rimane invece ferma al 27 per cento quella per i soggetti privi di altra tutela previdenziale obbligatoria. E’ bene ricordare che al 27% va pero’ aggiunto un ulteriore 0,72% per il finanziamento dell’onere per la tutela relativa alla maternita’, agli assegni per il nucleo familiare, alla degenza ospedaliera, alla malattia ed al congedo parentale.

REDDITI 2013

Per il 2013 il minimale di reddito per l’accredito dei contributi e’ pari a 15.357 euro.

Pertanto gli iscritti per i quali il calcolo della contribuzione avviene con l’aliquota del 20% avranno l’accredito dell’intero anno con un contributo annuo di euro 3.071,40 mentre gli iscritti per i quali il calcolo della contribuzione avviene con l’aliquota del 27,72% avranno l’accredito dell’intero anno con un contributo annuo pari a euro 4.256,96 (di cui 4.146,39 ai fini pensionistici).

Com’e’ noto, qualora alla fine dell’anno il predetto minimale non sia stato raggiunto, vi sara’ una contrazione dei mesi accreditati in proporzione al contributo versato (v. art. 2, comma 29, L. 335/1995).

12 / 02 / 2013

Autore: redazione – Finanzautile.org