Nestle ritira tortellini Buitoni: 1% carne di cavallo

Notizia 

19 febbraio 2013 9:05

 

Si allarga ancora lo scandalo europeo della carne di cavallo spacciata per manzo. Dopo i casi in Inghilterra, che hanno poi toccato anche una industria alimentare francese, la Spanghero, e i suoi fornitori in Romania, ora viene toccata l’Italia. La multinazionale svizzera Nestle’ ha ritirato confezioni di ravioli e tortellini di manzo distribuite in Italia e in Spagna, dopo che i test hanno rilevato tracce di Dna di carne di cavallo superiori all’1%. I prodotti ritirati sarebbero «due prodotti di pasta congelati, i ravioli e i tortellini della Buitoni». «Stiamo anche potenziando il nostro programma globale di garanzia di qualita’ – precisa una nota della multinazionale – con l’aggiunta di nuovi test». La scorsa settimana la stessa Nestle’ aveva dichiarato che i suoi prodotti non erano stati colpiti dallo scandalo sulla carne bovina, iniziato in Irlanda e che sta dilagando in diversi Paesi europei. In Inghilterra la carne di cavallo, per lo piu’ proveniente dalla Romania, era stato trovata in hamburger preconfezionate e in lasagne gia’ pronte. Il dilagare dello scandalo ha spinto l’Unione Europa a scendere in campo ed approvare una raffica di test su carne di manzo per verificarne la composizione. Test rispetto ai quali l’Italia, primo consumatore di cavallo in Europa, si e’ espressa contrariamente. L’unico Paese europeo a farlo. Opposto l’atteggiamento della Germania che seguira’ un piano in dieci punti che va al di la’ di quanto stabilito a Bruxelles per verificare l’eventuale presenza di altri additivi non dichiarati.

Autore: ADUC – Associazione diritti utenti e consumatori – Aduc.it