Mutui ex Inpdap: requisiti e tassi

La prestazione fornisce mutui ipotecari, per l’acquisto della prima casa di abitazione, della durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni.

La somma massima erogata non puo’ superare il limite di euro 300.000, comprese le spese per eventuali pertinenze.

Il beneficio e’ riservato agli iscritti in attivita’ di servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato e ai pensionati iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, con una anzianita’ di iscrizione di almeno 3 anni.

LA DOMANDA

La domanda, redatta sull’apposito modello fornito dall’istituito corredata da tutta la documentazione richiesta, deve essere inviata dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno, all’Ufficio Provinciale o Territoriale Inps Gestione ex Inpdap competente.

La competenza e’ determinata dall’ubicazione dell’abitazione cui si riferisce la domanda di mutuo. Le domande con documentazione incompleta sono rigettate.

REQUISITI

L’iscritto o i componenti il nucleo familiare non devono risultare proprietari di altra abitazione in tutto il territorio nazionale, salve le particolari ipotesi previste e dettagliate dal Regolamento (proprieta’ di quote; immobile assegnato al coniuge separato; iscritto che intenda costituire un proprio nucleo familiare, distinto da quello dei genitori; immobile da acquistare sito ad almeno 250 Km da altro eventuale immobile di proprieta’, in caso di disponibilita’ finanziarie residue).

TASSI E DURATA

Attualmente, essi risultano fissati nelle seguenti misure:

mutui a tasso fisso: tasso di interesse del 3,75% per l’intera durata del mutuomutui a tasso variabile: tasso del 3,50% per il primo anno e, con decorrenza dalla terza rata, tasso variabile pari all’Euribor a 6 mesi, calcolato su 360 giorni, maggiorato di 90 punti base, rilevato il 30 giugno o il 31 dicembre del semestre precedente.

Modalita’ di pagamento

Il pagamento delle rate di ammortamento avviene tramite modelli F24 precompilati, trasmessi al mutuatario a cura dell’Istituto. In caso di mancata ricezione, i mutuatari possono rivolgersi alla Sede Inps Gestione ex Inpdap competente.

Eventuali graduatorie

Le domande di mutuo ipotecario, che abbiano tutti i requisiti previsti dal regolamento, sono tutte accolte, a meno che il budget assegnato per ogni quadrimestre alla Direzione Regionale di riferimento non si riveli insufficiente a soddisfare la totalita’ delle domande pervenute.

04 / 03 / 2013

Economia

Scrivi il tuo commento sulla pagina ‘Mutui ex Inpdap: requisiti e tassi ‘

Economia Soldi Mutuo   Autore: redazione – Finanzautile.org