Mediolanum: primo semestre 2015 da incorniciare, utile netto +38%

I dati dei primi sei mesi del 2015 evidenziano il risultato di periodo più solido nella storia di Mediolanum, grazie alla continua espansione delle masse e alla crescita costante dei ricavi ricorrenti.

L’Utile Netto Consolidato di Mediolanum del primo semestre del 2015 è stato di 227,4 milioni di euro, in crescita del 38% rispetto all’analogo periodo del 2014.

Il totale delle masse gestite e amministrate è salito a Euro 69.841 milioni, evidenziando una crescita del 14% rispetto al dato al 30 giugno 2014 e dell’8% rispetto al saldo di inizio 2015. Il Common Equity Tier 1 Ratio risulta pari al 18,5% al 30 giugno 2015.

Banca Mediolanum:

La Raccolta Netta è stata positiva per Euro 2.173 milioni complessivi, +15% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da segnalare in particolare la raccolta in fondi attestatasi a Euro 2.712 milioni, +17% rispetto al primo semestre del 2014;

Gli impieghi alla clientela retail si sono attestati a Euro 5.831 milioni, in crescita del 18% rispetto al 30 giugno 2014. L’incidenza dei Crediti deteriorati netti sul totale crediti è pari allo 0,7%;

Il totale dei clienti al 30 giugno 2015 si attesta a 1.101.503, i conti correnti e di deposito al 30 giugno 2015 hanno raggiunto il numero totale di circa 800.300 unità.

Banca Esperia:

Utile netto di 5,8 milioni di euro, in calo del 23% rispetto al periodo corrispondente del 2014.

17.612 milioni di euro le masse amministrate, in crescita del 14% rispetto al 30 giugno 2014 e dell’11% rispetto ad inizio anno.

Mercati esteri:

L’Utile netto dei mercati esteri risulta pari a 4,5 milioni di euro. Le masse gestite e amministrate si sono attestate a 3.897 milioni di euro, in aumento del 26% rispetto al 30 giugno 2014 e del 12% da inizio 2015.

Devi essere loggato per commentare Login