Mediaset: via libera ala fusione tra DMT EI Towers

altEI Towers, preso atto del provvedimento dell’AGCOM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) del 14 dicembre 2011 di autorizzazione alla concentrazione mediante fusione per incorporazione di EI Towers in DMT con la prescrizione a carico della società risultante dall’operazione di concentrazione di una serie di misure specificate nel provvedimento stesso e della successiva delibera di precisazione che l’AGCOM ha adottato il 15 dicembre 2011, ha deciso di avvalersi della facoltà, prevista dall’accordo di fusione, di rinunciare all’ottenimento del nullaosta incondizionato alla fusione da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Pertanto DMT e EI Towers procederanno alla stipula dell’atto di fusione entro la fine del 2011 e la fusione avrà attuazione nei termini e nei modi deliberati dalle rispettive assemblee.

Inoltre, a parziale modifica di quanto pattuito con il contratto di compravendita sottoscritto il 28 luglio 2011 tra Elettronica Industriale, Millenium Partecipazioni e Alessandro Falciai, si è convenuto che oggetto della compravendita da Millenium Partecipazioni a Elettronica Industriale saranno n. 1.413.118 azioni ordinarie di DMT post fusione, pari al 5,0% del capitale sociale di DMT all’esito fusione.

Restano fermi gli altri termini e condizioni del contratto di compravendita, ivi incluso il corrispettivo per azione pari a Euro 28,08 (corrispondente alla valorizzazione risultante dal concambio di fusione). Pertanto il corrispettivo complessivo lordo dovuto da Elettronica Industriale a Millenium Partecipazioni per la compravendita delle suddette azioni sarà pari a Euro 39.677.126,13 (in luogo di Euro 44.999.987,26).

A seguito della fusione e della predetta compravendita, le partecipazioni possedute da Elettronica Industriale e da Alessandro Falciai, direttamente e indirettamente, nella società risultante dalla fusione saranno pari rispettivamente al 65,001% e al 9,328%.