Lottomatica: tassazione gioco del lotto

altIn relazione ad alcune anticipazioni illustrate dal Direttore Generale di AAMS, presso la Commissione Finanze della Camera dei Deputati, sui contenuti dei Decreti Dirigenziali che i Monopoli devono adottare in forza del DL 138, cosiddetta manovra bis, il gruppo Lottomatica ha precisato che, sebbene il contenuto dei suddetti Decreti non sia ancora pienamente noto, in merito alla tassazione del 6% delle vincite superiori a 500 euro, il settore dei giochi ha già avuto in passato esperienze simili a quelle annunciate.

Nel caso del Gioco del Lotto, dove oggi tutte le vincite sono già tassate al 6%, i passati interventi di tassazione non hanno mai influito negativamente sulle abitudini di consumo. Il nuovo provvedimento concentra la tassazione su vincite rilevanti per valore, ma assai limitate in termini di frequenza.

Da stime interne a Lottomatica più del 95% delle vincite di tutto il portafoglio prodotti non verrebbe toccato. La nuova misura, quindi, non sembra avere le caratteristiche tali da modificare la domanda di gioco.