La politica monetaria della BCE sarà accomodante per lungo tempo

Il programma di acquisto di attività obbligazionarie da parte della BCE sarà a tempo indeterminato.

bce tassi QELe misure adottate dalla Banca centrale europea sono piuttosto significative. La politica monetaria della BCE sarà accomodante per lungo tempo.

Il programma di acquisto di attività obbligazionarie ha una durata indeterminata. L’importo sarà di 20 miliardi di euro al mese e comprenderà la possibilità di acquistare titoli del settore privato, ad esempio obbligazioni societarie, per almeno 2 miliardi di euro al mese.

A ciò si aggiungono i reinvestimenti delle obbligazioni in scadenza, stimati a circa 200 miliardi di euro all’anno. Vorrei sottolineare che in passato i programmi di acquisto di attività (QE) hanno sempre avuto una data di scadenza. Non questo. Questo è ciò che lo rende così “colomba”.

I tassi di interesse sono stati ridotti di 10 punti base, ma anche la guida sulla fissazione dei tassi è molto “colomba”. Rimarranno ai livelli attuali o a livelli più bassi fino a quando le prospettive di inflazione si dirigeranno vigorosamente verso il 2% e la convergenza si è riflessa in modo coerente nella dinamica dell’inflazione sottostante.

L’operazione TLTRO III annunciata a marzo 2019 ha esteso la scadenza da 2 a 3 anni per aiutare le banche.

Il sistema a livelli introdotto è positivo per il settore bancario in quanto un multiplo di 6 sarà applicato agli attuali requisiti di riserva obbligatoria. Poi questo volume x6 sfuggirà e sarà esente dai tassi negativi – le banche non dovranno pagare tassi di interesse negativi su un maggior volume di depositi con la BCE.

Inoltre per quanto riguarda il sistema a livelli, ora le banche sfuggiranno ai tassi negativi su circa il 50% dei loro depositi presso la BCE. Molto favorevole per le banche nonostante il taglio dei tassi. Le azioni delle banche e le obbligazioni coco bond ne trarranno beneficio in quanto gli utili netti delle banche non ne risentiranno come temuto.

Tutto sommato, è tutto positivo per le obbligazioni.

Commento a cura di Mondher Bettaieb – Vontobel Asset Management

Devi essere loggato per commentare Login