TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

La guerra in Ucraina ha risvegliato l’oro?

Spesso l’oro è visto come uno strumento di copertura geopolitica e il rischio geopolitico è intrinsecamente difficile da quantificare.

oroPer l’Unione europea, l’Europa sta vivendo una delle ore più buie della sua storia dalla seconda guerra mondiale, con la Russia che ha avviato un’invasione su larga scala dell’Ucraina. Molti prezzi delle materie prime sono in rialzo a seguito delle notizie, anche quello dell’oro.

Il 22 gennaio 2022, petrolio, gas naturale, grano, mais, palladio, alluminio e nichel sono stati tutti scambiati a prezzi più elevati.

Questo evento ha scosso persino l’oro, un metallo che nell’ultimo anno era rimasto nell’ombra, mentre le altre materie prime mostravano segnali di ripresa. Spesso l’oro è visto come uno strumento di copertura geopolitica e il rischio geopolitico è intrinsecamente difficile da quantificare. Ma quantificare la relazione tra il prezzo di un asset e i rischi geopolitici è ancora più difficile.

Ripensando ai periodi caratterizzati da una percezione elevata di eventi geopolitici, è difficile affermare che i prezzi degli asset hanno seguito un andamento coerente e qualsiasi incremento o decremento dei prezzi deve essere visto nel contesto della più ampia attività economica del momento.

Benché sia difficile quantificare il rischio geopolitico, abbiamo utilizzato un indice di rischio geopolitico basato sui risultati di una ricerca automatica degli archivi elettronici di 10 quotidiani. Dal confronto con l’andamento dell’oro sono emersi alcuni risultati interessanti.

Immediatamente prima della guerra del Golfo (1990), i prezzi dell’oro erano piuttosto in calo. I preparativi in vista della guerra sembrano aver infiammato i prezzi dell’oro.

Subito prima degli attacchi terroristici dell’11 settembre negli Stati Uniti (2001) l’oro era in calo. Gli attacchi sembrano aver innescato un rialzo dei prezzi dell’oro. La guerra in Iraq nel periodo immediatamente successivo (2002) ha contribuito all’andamento sostenuto dell’oro.

Nel 2021, l’andamento del prezzo dell’oro è stato deludente, con un elevato livello di inflazione sullo sfondo.

Lo scoppio della guerra in Ucraina giovedì 24 febbraio 2022 potrebbe fungere da catalizzatore per l’oro al pari di quanto è successo nel 1990 e nel 2001? Quel giorno, la quotazione dell’oro è cresciuta di oltre tre punti percentuali e ha raggiunto un massimo intraday di 1973 USD/oncia, il più alto da agosto 2020.

Commento a cura di Nitesh Shah Head of Commodities & Macroeconomic Research – WisdomTree

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Enel: nuova black candle, attesa la continuazione del down-trend

Enel: nuova black candle, attesa la continuazione del down-trend

Si rileva sul titolo Enel la formazione di una nuova figura tecnica ribassista, opportuno monitorare la…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.