Imu saldo: come dividere la quota statale e la quota comunale

La divisone del saldo Imu del 17 dicembre e’ uno dei problemi che si pone per tutti gli immobili diversi dall’abitazione principale (e fattispecie affini) e dai fabbricati rurali strumentali.

In pratica, mentre per l’acconto bastava dividere in due l’importo, per il saldo bisogna fare in modo che lo Stato abbia una quota fissa, calcolata con l’aliquota dello 0,38% su base annua, cioe’ lo 0,19% per il saldo. Al Comune va tutto il resto.

Quindi, se l’aliquota decisa dal Comune e’ superiore a 0,76%, al Comune va un po’ piu’ di meta’; se invece, e’ inferiore, al Comune va meno della meta’ del saldo.

04 / 12 / 2012

Imu

Scrivi il tuo commento sulla pagina ‘Imu saldo: come dividere la quota statale e la quota comunale ‘

Imu Economia SoldiPEC su www.ecodeldenaro.it Imu su www.ecodeldenaro.it Tutto IMU: calcolo, rate, esempi, casi particolari, chiarimenti, detrazioni su www.ecodelcittadino.it IMU – Pagamento a rate abitazione principale (Modello F24) su www.ecodelcittadino.it IMU per residenti all´estero. Modalita’ pagamento su www.ecodelcittadino.it Imu, banche e Poste devono accettare anche senza indicazione rate su www.ecodelcittadino.it IMU, rendita catastale invariata su www.ecodelcittadino.it Dichiarazione IMU, proroga? su www.ecodelcittadino.it IMU settore agricolo, fabbricati rurali: aliquote, rate, esenzioni su www.ecodelcittadino.it Adrenalina pura, applicazione smartphone contro l´alcol a suon di musica su www.ecodelcittadino.it   Autore: redazione – Finanzautile.org