TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

Import Export Italia in calo a maggio 2016

Negativo il mese di maggio per l’export e l’import italiano, in flessione rispettivamente dello 0,2% e 1,2%. In aumento il surplus commerciale a €5 mld.

import export italiaA maggio 2016 sia l’export (-0,2%) che l’import italiano (-1,2%) sono risultati in diminuzione congiunturale. Il surplus commerciale è di 5,0 miliardi (+4,1 miliardi a maggio 2015).

La moderata flessione dell’export è dipesa dal marcato calo delle vendite verso i mercati extra Ue (-3,0%) e dal rilevante aumento di quelle verso l’Ue (+2,1%). I beni strumentali (-3,3%) e i beni di consumo durevoli (-2,7%) sono in diminuzione mentre i prodotti energetici (+15,5%) risultano in forte crescita.

Nel trimestre marzo-maggio 2016, rispetto al trimestre precedente, l’aumento delle esportazioni (+1,3%) è determinato da entrambe le aree di interscambio: +1,3% per l’area extra Ue e +1,2% per l’area Ue. I beni strumentali registrano l’espansione più consistente (+2,9%).

A maggio 2016 la crescita tendenziale dell’export (+2,4%) è da ascrivere esclusivamente all’area Ue (+5,8%). La variazione tendenziale grezza al netto della correzione per giorni lavorativi (22 a maggio 2016 contro i 20 di maggio 2015) è negativa (-0,6%).

Le vendite di prodotti alimentari, bevande e tabacco (+12,1%) e di computer, apparecchi elettronici e ottici (+11,7%) sono in forte aumento, mentre le esportazioni di prodotti petroliferi raffinati (-35,4%) contrastano la crescita tendenziale dell’export.

A maggio 2016 le esportazioni verso Repubblica ceca (+13,3%), Giappone (+12,4%) e Spagna (+10,2%) registrano una sostenuta crescita tendenziale. Si segnala inoltre l’accelerazione della crescita verso i due principali mercati di sbocco dell’area Ue: Francia (+9,0%) e Germania (+7,8%).

A maggio 2016 la diminuzione tendenziale dell’import (-0,2%) è determinata esclusivamente dall’area extra Ue (-5,9%) e principalmente dagli acquisti di prodotti energetici (-26,5%) al netto dei quali si registra un aumento del 3,8%.

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Il superamento di area 2.2080 lascia spazio all’ipotesi di continuazione dell’ascesa per Intesa Sanpaolo in direzione…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.