L’impero Lego e gli eredi miliardari

Chi non ci ha mai giocato una volta nella vita alzi la mano: i mattoncini Lego sono famosi in tutto il mondo e divertono tante generazioni da oltre mezzo secolo. Ma chi si diverte di piu’ sono sicuramente i nuovi “paperoni” arricchiti da questo impero economico. Lego A/S, societa’ danese che ha sede a Billund, e’ sulla cresta dell’onda e neanche la crisi ha intaccato i suoi profitti. Nel 2012, ad esempio, i ricavi sono cresciuti addirittura del 25%.

Ma chi sono questi nuovi miliardari? Si tratta di Sofie, Thomas e Agnete Kirk Kristiansen, figli di Kjeld, direttore aziendale, nonche’ discendente del fondatore della Lego, Ole Kirk Kristiansen. I tre piccoli eredi sono proprietari di un interesse economico complessivo pari al 37% della compagnia scandinava, un patrimonio superiore ai cinque miliardi di dollari. Le vendite dello scorso anno sono andate a gonfie vele ed e’ stato proprio questo risultato a consentire alla Lego di superare Mattel Incorporated nella classifica delle societa’ piu’ redditizie nel settore dei giocattoli.

La famiglia di Kjeld Kirk Kristiansen ha un futuro roseo davanti, grazie anche al controllo del 75% delle operazioni tramite la compagnia di investimento Kirkbi A/S. Il restante 25% e’ invece detenuto dalla Lego Foundation, ente caritatevole istituito nel 1986. Dal momento della sua fondazione, nel 1932, i momenti negativi non sono pero’ mancati: in particolare, si possono ricordare il blocco dei prestiti da parte della Danske Bank nel 2004, dopo anni e anni di collaborazione, ma anche i mille licenziamenti sempre otto anni fa.

La concorrenza di rivali importanti come la stessa Mattel, Hasbro e Mega Bloks e’ stata pero’ affrontata nel migliore dei modi e l’ottimo stato di salute odierno ne e’ una chiara conferma. Sono passati oltre ottanta anni da quando Ole Kirk Kristiansen fuse due parole danesi, “leg” e “godt” (“gioca bene” in italiano) e questi suoi bisnipoti, pur non avendolo mai conosciuto, gli saranno sempre riconoscenti per il divertimento e la ricchezza che ha tramandato.

Autore: Simone Ricci – Iljournal.it