I rincari poco noti del Gpl

I rincari poco noti del GplQuando si parla dei rincari dei carburanti, il Gpl viene sempre trattato a parte, quasi si volesse affrontarlo come una questione di poco conto: in realta’, e’ giunta l’ora di mettere in luce con chiarezza anche l’andamento dei prezzi di questo carburante, oltre a quello della benzina e del gasolio, visto che i motivi per parlarne ce ne sono parecchi. In particolare, come hanno denunciato le due associazioni Federconsumatori e Adusbef, la spesa annua e’ cresciuta di ben 202 euro per ogni singolo automobilista.

Tutte le certezze conquistate dal Gas di Petrolio Liquefatto sembrano in procinto di crollare. Si tratta, infatti, di un carburante che rende piu’ economici i rifornimenti (da parecchio tempo inferiori all’euro al litro), oltre che maggiormente rispettosi dell’ambiente. Il 2012, pero’, e’ stato un anno negativo in tal senso, soprattutto se confrontato con il 2011, quando il prezzo del Gpl si era attestao sugli 0,73 euro al litro. Il rincaro, dopo 365 giorni, e’ stato di ben quattordici centesimi e ora si sfiorano addirittura gli 0,90 euro.

Il calcolo delle due associazioni dei consumatori e’ molto semplice da svelare: in effetti, con un consumo di Gpl che equivale a due pieni di benzina al mese, l’automobilista deve sostenere necessariamente una spesa aggiuntiva di 202 euro l’anno. Tanti cittadini si erano affidati a una alimentazione diversa rispetto a quella classica per la loro vettura, puntando proprio sul Gpl o sul metano, ma gli aumenti della tassazione stanno quasi per far cambiare idea.

Circa quarantaquattro euro del rincaro andranno a finire direttamente nelle casse dello Stato a causa delle accise, mentre i restanti 158 euro si riferiscono alle compagnie petrolifere. La speculazione sta coinvolgendo anche una delle alternative piu’ economiche ed ecologiche alla benzina? Una serie di controlli e di verifiche si impongono, in fondo, come recita un proverbio, nelle cose di stato i sospetti sono spesso ragioni.

Autore: simone ricci – Iljournal.it