Hera: risultati 2018 superiori alle attese

Il CdA del gruppo Hera ha approvato i risultati economici del 2018. Dividendo in aumento, stacco cedola il 24 giugno.

HeraIl Gruppo Hera, entrato a far parte da lunedì 18 marzo del FTSE MIB, ha chiuso il 2018 con tutti i principali risultati in miglioramento, superiori alle attese, oltrepassando il traguardo del miliardo di MOL. In aumento anche il dividendo proposto a 10 centesimi per azione in linea con quanto previsto dal Piano industriale.

Highlights finanziari

Fatturato a 6.626,4 milioni di euro (+8,0%)
Margine operativo lordo (MOL) a 1.031,1 milioni di euro (+4,7%)
Utile netto a 296,6 milioni di euro (+11,2%)
Posizione finanziaria netta a 2.585,6 milioni di euro
Rapporto PFN/MOL in miglioramento a 2,51 volte
Proposta di dividendo in aumento a 10 centesimi di euro per azione con stacco della cedola il 24 giugno 2019 e pagamento a partire dal 26 giugno 2019.

Highlights operativi

Buon contributo alla crescita da parte di tutti i business, in particolare del ciclo idrico integrato e dell’area gas
Gestione caratterizzata dai buoni risultati della crescita organica
Solida base clienti nei settori energetici (oltre 2,5 milioni), in aumento di circa 150.000 unità
Raccolta differenziata in crescita al 62,5% medio su tutto il territorio
Miglioramento di tutti gli indicatori di sostenibilità con MOL a valore condiviso in crescita a 375,2 milioni di euro (+14%)

La solidità finanziaria della multiutility italiana si rispecchia nelle valutazioni delle principali agenzie di rating: Baa2 con Outlook stabile per Moody’s e BBB con Outlook positivo per Standard & Poor’s.