Gli italiani sono sempre piu’ pessimisti sull’economia

Gli italiani sono sempre piu' pessimisti sull’economiaScetticismo e pessimismo: sono questi i due sentimenti piu’ diffusi tra gli italiani quando si deve parlare di economia. Un’uscita rapida dalla crisi appare ai piu’ come una ipotesi remota ed e’ significativo come soltanto il 16% della popolazione sia ottimista per quel che riguarda un miglioramento economico nei prossimi dodici mesi. I dati sono stati resi noti dalla Confesercenti, l’associazione di categoria che rappresenta le piccole e medie imprese italiane attive nel commercio e nei servizi.

L’indagine, inoltre, e’ stata curata dalla societa’ Swg. Le prospettive non sono incoraggianti: l’86% delle persone intervistate non crede in alcuna evoluzione positiva, anzi si sta convincendo del contrario. Il 16% degli ottimisti, inoltre, stride con il 32% dello scorso anno. L’87% del campione, poi, ha giudicato in maniera negativa la salute dell’economia italiana. Molto interessanti sono anche le suddivisioni degli interpellati in base alla loro eta’.

In effetti, chi ha meno di ventiquattro anni ha una visione piu’ rosea del futuro (quasi il 23% del totale di ottimisti), un discorso uguale a quello che si puo’ fare per gli abitanti delle Isole. C’e’ anche chi si e’ convinto del fatto che la situazione rimarra’ praticamente la stessa rispetto al 2012 (il 40% per la precisione), un sentimento anche questo che e’ molto diffuso tra i giovani di eta’ compresa tra i diciotto e i ventiquattro anni.

Il sondaggio della Confesercenti e’ andato anche oltre, cercando di capire come e’ stato vissuto l’ultimo anno dal punto di vista finanziario. Il 42% dei cittadini ha avuto enormi difficolta’ ad arrivare alla fine del mese, a causa dei redditi a disposizione. In aggiunta, nel giro di due anni si e’ ridotta del 13% la percentuale di coloro in grado di affrontare nel migliore dei modi le spese mensili (dal 72 al 59%), un’altra stima che deve far riflettere sulle future politiche economiche.

Autore: Simone Ricci – Iljournal.it