Future FTSE Mib del 11 gennaio

altChiusura in forte perdita per il future FTSE Mib che nella passata sessione viola il secondo livello di supporto giornaliero individuabile in area 20180, registrato 20055 e conclude gli scambi con un -2.31% a quota 20080. Sebbene non siano esclusi recuperi veloci l’ipotesi di ulteriore debolezza resta la più accreditata. In effetti l’evoluzione dei prezzi evidenzia come il controllo del mercato sia nelle mani dei venditori e ciò lascia presagire nuove ribassiste. Allarmante l’incrocio al ribasso della media mobile a 14 sedute, ora in transito per area 20530. Il segnale ribassista se confermato da chiusure al di sotto di questo livello potrebbe preludere ad un rafforzamento della tendenza discendente. Molto deboli gli indicatori di forza. Allo studio del Momentum si evincono infatti valori situati nella parte bassa del range di oscillazione che giustificano la forza del movimento in atto. Dall’analisi volumetrica si riscontra una diminuzione degli scambi rispetto alla rilevazione precedente.

Per ricevere il Report Operativo entro le ore 08:30 nella tua casella di posta elettronica diventa Cliente Premium sottoscrivendo una delle opzioni di abbonamento disponibili all’indirizzo https://www.tendenzamercati.net/Report-Giornaliero.html

Attesi movimenti al rialzo al di sopra dei 20195 punti per il test di area 20390 prima e 20545 poi, livello dove è presumibile un ritorno dei venditori. Il superamento di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 20935.

Prevista fase di debolezza al di sotto dei 20055 punti per una verifica di area 19845 prima e 19620 poi, livello dove è lecito attendersi un ritorno dei compratori. L’infrazione di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 19410.