FCA: i giudizi dopo i conti del terzo trimestre 2018

Nonostante la maxi cedola da 2 miliardi preoccupa la revisione al ribasso delle stime sulla liquidità netta di FCA e la debolezza del mercato cinese ed europeo.

fcaAll’indomani della pubblicazione dei conti del terzo trimestre 2018 di FCA che hanno evidenziato dati migliori delle attese, Equita Sim ha ridotto il target price sul titolo a 17,8 euro e confermato il rating Hold (mantenere in portafoglio), Mediobanca ha peggiorato il giudizio a Neutral dal precedente Outperform (farà meglio del mercato) e tagliato da 20,1 a 15,1 euro il target price, Banca Akros ha ridotto da 20,5 a 20 euro per azione la valutazione sullazienda e confermato il rating Accumulate (raccomandazione di acquisto).

Nonostante la maxi cedola da 2 miliardi dopo il deal Magneti Marelli e la conferma da parte del management di tutti i target di fine anno, preoccupa la revisione al ribasso delle stime sulla liquidità netta di FCA che cala dai 3 miliardi precedenti a 1,5/2 miliardi, e la debolezza del mercato cinese ed europeo.