Exor: nuova sequenza di 5 massimi consecutivi crescenti

Impostazione positiva per i maggiori oscillatori di riferimento e prezzi che stazionano al di sopra della media mobile a 14gg.

Chiusura pressochè invariata per il titolo Exor che nella sessione del 21/01/2019 registra un -0.04% attestandosi a quota 55.04. Scaturita comunque una sequenza di 5 massimi consecutivi crescenti. Sebbene non siano esclusi movimenti correttivi di natura prettamente tecnica l’impostazione appare favorevole alla continuazione dell’up-trend. Possibili quindi ulteriori allunghi in direzione della prima area di resistenza nevralgica collocata a quota 56.16. Segnali di tendenza giungono allo studio dei maggiori oscillatori di riferimento i cui valori sono in sostanza tutti positivi.
Exor

Visualizza questo grafico in modo interattivo su ProRealTime.com

Medie Mobili
I prezzi stazionano al di sopra della media mobile a 14 periodi, ora in transito per area 51,359.
Volumi
Dall’analisi volumetrica si riscontra una contrazione degli scambi rispetto alla sessione precedente.


Supporti e Resistenze
Supporti, Resistenze e Pivot Point per l’operatività intraday aggiornati al close del 21/01/2019.

Resistenze: R1= 55.36 – R2= 55.69 – R3= 56.27
Pivot Point: 55.11
Supporti: S1= 54.78 – S2= 54.53 – S3= 53.95


Attesi movimenti al rialzo sopra area 55.18 per il test di area 55.50 prima e 55.68 poi, livello dove è presumibile un ritorno dei venditori. Il superamento di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 56.16.

Prevista fase di debolezza sotto area 54.84 per una verifica di area 54.52 prima e 54.08 poi, livello dove è lecito attendersi un ritorno dei compratori. L’infrazione di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 53.44.

Per seguire l’operatività nel dettaglio con indicazione dei livelli d’ingresso, target price e stop loss, attiva il servizio Azioni Intraday (operatività End of Day) o Azioni Multiday (operatività overnight).

Devi essere loggato per commentare Login