Eni si rafforza in Asia, accordo con Petrovietnam

Il Presidente e CEO della compagnia petrolifera di stato vietnamita Vietnam Oil and Gas Group (Petrovietnam), Do Van Hau, e l’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni, hanno firmato ad Hanoi un accordo per la valutazione congiunta del potenziale di risorse non convenzionali nel paese.

L’accordo fa seguito alla firma, avvenuta lo scorso 21 gennaio a Roma, della Dichiarazione di Intenti tra le due società che prevede per la compagnia di stato vietnamita l’opportunità di espandere le proprie attività internazionali e per Eni la possibilità di consolidare la propria presenza in Vietnam.

Lo studio sarà realizzato da un team misto Petrovietnam-Eni e beneficerà del consistente patrimonio di conoscenze specifiche e tecnologie innovative messe a disposizione da Eni.

Con questo accordo Eni compie un ulteriore passo avanti nella strategia di rafforzamento della sua presenza in Asia, una regione ad elevato potenziale che presenta grandi opportunità in termini di upstream e di mercato.

Eni è presente in Vietnam dal giugno 2012 dove ha acquisito il 50% e l’operatività di tre blocchi esplorativi nel bacino di Song Hong nel Golfo del Tonchino, in acque vietnamite.