Eni: emissione obbligazionaria a tasso fisso

Eni ha dato mandato a un pool di banche per l’organizzazione del collocamento di una emissione obbligazionaria con scadenza 11 ottobre 2034 a tasso fisso.

Emissione obbligazionariaEni ha dato mandato a Banca IMI (Gruppo Intesa Sanpaolo), Barclays, BBVA, MUFG, Societe Generale e UniCredit per l’organizzazione del collocamento di una emissione obbligazionaria con scadenza 11 ottobre 2034 a tasso fisso nell’ambito del proprio programma di Euro Medium Term Note in essere.

L’emissione è volta a mantenere una struttura finanziaria equilibrata in relazione al rapporto tra indebitamento a breve e a medio-lungo termine e alla vita media del debito di Eni. Il prestito, destinato agli investitori istituzionali, sarà collocato compatibilmente con le condizioni di mercato e successivamente quotato alla borsa di Lussemburgo.

Il rating di Eni relativo al debito di lungo termine è A- (outlook stabile) per Standard & Poor’s, Baa1 (outlook stabile) per Moody’s e A- (outlook stabile) per Fitch.

Devi essere loggato per commentare Login