Eni: accordo su sfruttamento gas in Venezuela

altIl Ministro del Petrolio e delle Miniere del Venezuela e Presidente di PDVSA, Rafael Ramírez, l’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni, e l’Amministratore Delegato di Repsol, Antonio Brufau, hanno firmato l’accordo per lo sfruttamento commerciale del gas prodotto dal giacimento di Perla, uno dei più grandi campi di gas scoperti al mondo negli ultimi anni. L’accordo, cui seguirà la finalizzazione di importanti contratti, sancisce l’avvio delle attività di sviluppo del giacimento.

L’attuale stima di riserve di gas in posto è di circa 480 miliardi di metri cubi, pari a 3,1 miliardi di barili di olio equivalente. L’accordo sarà in vigore fino al 2036 e fornirà un’ulteriore fonte di approvvigionamento al Venezuela a sostegno della crescita della domanda interna trainata da progetti di generazione elettrica, raffinazione, petrolchimica e per l’implementazione di progetti relativi al recupero e miglioramento della qualità dei greggi pesanti.

Le ingenti riserve del giacimento consentono di realizzare un progetto di esportazione del gas. A questo proposito, è stata raggiunta un’intesa preliminare per valutare congiuntamente le opzioni di esportazione e i paesi di destinazione.

Inoltre PDVSA ed Eni Trading & Shipping hanno siglato un Memorandum of Understanding per la costituzione di un team congiunto per operare nella commercializzazione e trasporto di greggio e prodotti petroliferi.