Enel Russia cede l’impianto a carbone Reftinskaya GRES

Il Cda di Enel Russia convoca per il 22 luglio 2019 un’assemblea straordinaria degli azionisti per approvare la vendita di Reftinskaya GRES.

enel russia impianto a carbone Reftinskaya GRESNell’ambito della strategia di crescita globale del gruppo, incentrata sul perseguimento di un modello di business più sostenibile, il Cda della controllata Enel Russia PJSC ha convocato per il 22 luglio 2019 un’assemblea straordinaria degli azionisti per approvare la vendita dell’impianto a carbone Reftinskaya GRES a JSC “Kuzbassenergo”, società controllata da Siberian Generating Company.

Il prezzo di vendita non sarà inferiore a 21 miliardi di rubli, circa 286 milioni di euro al tasso di cambio attuale, al netto dell’IVA e soggetto ad eventuali aggiustamenti fino al 5%.

Prevista un’eventuale componente per un massimo di 3 miliardi di rubli, circa 41 milioni di euro, pagabili entro cinque anni dal perfezionamento della transazione e al verificarsi di determinate condizioni.

Il trasferimento della proprietà di Reftinskaya GRES a JSC “Kuzbassenergo” avverrà entro 18 mesi dal momento in cui l’accordo di compravendita acquisterà efficacia, dopo aver ricevuto l’approvazione dall’autorità federale russa per la concorrenza.

Devi essere loggato per commentare Login