Enel: il rating di Moody’s

altL’agenzia internazionale di valutazioni societarie Moody’s ha posto sotto osservazione per un eventuale abbassamento i rating a lungo termine, pari ad A2, e a breve termine, pari a Prime-1, di Enel. Moody’s ha riconosciuto la capacità della Società, rispetto all’ultima rilevazione del rating, risalente ad aprile 2009, di ridurre l’indebitamento finanziario netto consolidato e di migliorare i propri parametri di misurazione del merito di credito, grazie all’aumento di capitale da circa 8 miliardi di euro realizzato nel 2009 e al piano di dismissioni attuato tra il 2009 e il 2010.

Ciò nonostante, tenuto conto dei ritardi registrati nella cartolarizzazione del deficit tariffario in Spagna a causa delle attuali difficili condizioni di mercato, nonché dei conseguenti effetti per i crediti vantati al riguardo dalla controllata Endesa S.A., Moody’s ha posto gli indicati rating a lungo termine e a breve termine di Enel in creditwatch così come il rating a lungo termine della controllata Endesa S.A., attualmente pari ad A3, confermandone il rating
a breve termine pari a Prime-2.