TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

Enel: crescono i ricavi, acconto dividendo 2022

I primi nove mesi del 2022 di Enel sono stati caratterizzati da ulteriori investimenti nelle rinnovabili e nelle reti per accelerare l’indipendenza energetica. Via libera all’acconto sul dividendo 2022.

enelI conti dei primi nove mesi del 2022 di Enel hanno evidenziato:

– crescita dei ricavi in tutti i settori di business rispetto all’analogo periodo del 2021 dell’84% a 108.177 milioni di euro in virtù delle maggiori quantità di energia elettrica e gas vendute a prezzi medi crescenti e delle maggiori quantità di energia elettrica prodotte. Hanno concorso alla perofrmance i proventi realizzati dalla cessione parziale della partecipazione in Ufinet e dalla cessione di alcune società del perimetro di Enel X;

– contrazione dell’EBITDA ordinario rispetto all’analogo periodo del 2021 dello 0,80% a 12.671 milioni di euro;

– aumento dell’EBITDA rispetto all’analogo periodo del 2021 dell8,8% a 12.421 milioni di euro;

– segno meno per l’EBIT che rispetto ai primi nove mesi del 2021 segna -13,6% a 5.521 milioni di euro, riconducibile a maggiori ammortamenti, alle svalutazioni dei crediti e agli adeguamenti di valore sulle attività nette di società classificate come “disponibili per la vendita” in Brasile e in Russia;

– variazione negativa il Risultato netto ordinario del Gruppo che segna -9,5%, attestandosi a a 2.977 milioni di euro, rispetto ai primi nove mesi del 2021, riflettendo sostanzialmente l’andamento della gestione operativa ordinaria, solo parzialmente compensata dagli effetti positivi derivanti dalla gestione finanziaria netta e dalla minore incidenza delle imposte;

– variazione negativa anche per il Risultato netto del Gruppo a 1.759 milioni di euro (2.505 milioni di euro nei primi nove mesi del 2021, -29,8%);

– aumenta del 34,2% l’indebitamento finanziario netto a 69.736 milioni di euro (erano 51.952 milioni di euro a fine 2021) a causa degli investimenti del periodo, del saldo netto delle operazioni di acquisto e vendita di attività, inclusa l’acquisizione di ERG Hydro S.r.l., nonché dell’effetto cambi negativo;

– gli investimenti si attestano a 9.309 milioni di euro, segnando un incremento del 17,8% rispetto all’analogo periodo del 2021, grazie alla crescita degli investimenti in Enel Green Power, Enel Grids e Mercati Finali.

Il Cda di Enel ha deliberato un acconto sul dividendo 2022 pari a 0,20 euro per azione, in pagamento dal 25 gennaio 2023, in crescita del 5,3% rispetto all’acconto distribuito a gennaio di quest’anno.

Confermata la politica di acconto sui dividendi per l’esercizio 2022, prevista dal Piano Strategico 2022-2024. Per l’esercizio 2022 è previsto un dividendo complessivo di 0,40 euro per azione.

Confermata la previsione dell’EBITDA ordinario tra 19,0 e 19,6 miliardi di euro per il 2022, grazie alla diversificazione geografica del Gruppo; rivista la previsione dell’Utile netto ordinario di Gruppo per il 2022 tra 5,0 e 5,3 miliardi di euro, prevalentemente per un minore contributo dei business in Italia rispetto a quelli delle altre geografie di presenza del Gruppo, con una conseguente maggiore incidenza delle minoranze sull’Utile netto ordinario di Gruppo, nonché per una pressione fiscale attesa a fine 2022, in particolare in Spagna, maggiore rispetto alle previsioni. L’Indebitamento finanziario netto per il 2022 è atteso a un massimo di circa 62 miliardi di euro.

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Il superamento di area 2.2080 lascia spazio all’ipotesi di continuazione dell’ascesa per Intesa Sanpaolo in direzione…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.