E-Mini Nasdaq 100: prende corpo l’ipotesi ribassista

Prende corpo l’ipotesi ribassista per l’E-Mini Nasdaq 100. Allarmante infatti l’incrocio al ribasso della media mobile a 14 sedute, ora in transito per area 2390.45.

Giornata molto negativa per il future E-Mini Nasdaq 100 che nella passata sessione cede il passo alle vendite violando il primo livello di supporto rilevante individuabile in area 2384, registrato 2374, per poi concludere le contrattazioni con un -1.17% a quota 2382. In ottica intraday il quadro tecnico presenta una configurazione che lascia propendere per l’ipotesi di continuazione del down-trend. Allarmante infatti l’incrocio al ribasso della media mobile a 14 sedute, ora in transito per area 2390.45. Il segnale ribassista se confermato da chiusure al di sotto di questo livello potrebbe preludere ad un rafforzamento della tendenza discendente. Moderatamente positiva l’impostazione dei maggiori oscillatori di riferimento in particolar modo quella del Momentum i cui valori appaiono in contrasto con la tendenza attualmente in essere. Dall’analisi volumetrica si riscontra un aumento degli scambi rispetto alla rilevazione precedente.

Per ricevere il Report Operativo entro le ore 08:30 nella tua casella di posta elettronica diventa Cliente Premium sottoscrivendo una delle opzioni di abbonamento disponibili all’indirizzo https://www.tendenzamercati.net/Report-Giornaliero.html

Attesi movimenti al rialzo al di sopra dei 2390.75 punti per il test di area 2406.75 prima e 2419.25 poi, livello dove è presumibile un ritorno dei venditori. Il superamento di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 2444.25.

Prevista fase di debolezza al di sotto dei 2374 punti per una verifica di area 2359.25 prima e 2347.5 poi, livello dove è lecito attendersi un ritorno dei compratori. L’infrazione di tale soglia potrebbe preludere a nuovi target individuabili in area 2329.5.