Dove sono finiti i soldi per il rientro dei cervelli?

Dove sono finiti i soldi per il rientro dei cervelli?Che fine hanno fatto i cinque milioni di euro destinati al rientro dei “cervelli” nel nostro paese? Sembra incredibile, ma in Italia possono accadere anche queste cose. Era stato assicurato che il denaro serviva per agevolare i contratti di rientro dei giovani ricercatori italiani che sono impegnati all’estero, ma in realta’ la somma e’ finita nelle casse dello Stato nel silenzio piu’ assoluto. I soldi in questione non sono altro che i fondi stanziati nel 2011 per il Programma Rita Levi Montalcini.

In pratica, si sta parlando di un finanziamento destinato alle universita’ del nostro paese, un fondo vincolato per far tornare a casa i cervelli piu’ brillanti. In realta’, questo vincolo sembra essere sparito misteriosamente. Purtroppo, il giallo puo’ esse risolto. In effetti, i cinque milioni c’erano, ma a mancare e’ stato il provvedimento per la loro assegnazione. Il relativo decreto ha infatti destinato i soldi per lo scorso anno, ma c’e’ un buco incredibile per quel che riguarda il 2011.

In quell’anno, il fondo in questione e’ stato preparato e allestito con colpevole ritardo e ci si e’ praticamente dimenticati dei giovani ricercatori. La burocrazia funziona in maniera curiosa, quando si ritarda in questa maniera, allora i fondi non assegnati vengono destinati in automatico all’Erario, cioe’ allo Stato, diventando utili per esigenze piu’ generali. Non fa certo piacere sapere che quei soldi sono stati sfruttati non per un nobile intento, ma per pagare qualche stipendio pubblico.

Questo programma, inoltre, presenta un altro problema. Esso prevede dei contratti della durata di appena tre anni, dunque quando sono giunti a conclusione ci si dimentica immediatamente delle giovani menti: insomma, si puo’ parlare di un prestito vuoto che non e’ capace di trattenere i cervelli. Gia’ il finanziamento non era il massimo della vita, bisognera’ evitare che venga anche perso per strada.

Autore: Redazione – Iljournal.it