Cresce traffico su mobile e sms. Agcom

Nel mercato del mobile il traffico telefonico (oltre 137 miliardi di minuti nel 2012) risulta in aumento del 3,8%, rispetto al corrispondente valore del 2011. Lo afferma l’Osservatorio trimestrale dell’Agcom che sottolinea come gli sms siano cresciuti del 7,5% (ad oltre 96 miliardi). Rispetto allo scorso anno, la crescita della customer base sfiora le 400 mila sim, mentre aumenta di circa 200 mila linee dallo scorso settembre. Nel 2012, inoltre, c’e’ stata una flessione (-307 mila) delle sim residenziali, controbilanciata dalla crescita della clientela affari (circa +700 mila). Nello stesso periodo, le sim prepagate sono diminuite di 1,55 milioni, mentre quelle in abbonamento sono aumentate di circa due milioni. Su base annua, la quota di mercato di Telecom e Vodafone flettono (rispettivamente dello 0,2 e dello 0,7%) a favore di H3G (+0,3%) ed, in misura piu’ consistente, di Wind (+0,7%). Quanto alla larga banda mobile si nota che a dicembre le sim che hanno effettuato traffico dati hanno superato i 31,5 milioni (+17% rispetto al corrispondente valore del 2011). Le ‘connect card’ dedicate, ovvero le chiavette, raggiungono la cifra di circa 8,6 milioni (+28,5% rispetto a fine 2011). Da inizio anno il traffico dati e’ cresciuto del 30,7%. In piu’, prosegue l’Agcom, si nota una crescita degli abbonati agli operatori mobili virtuali (+850 mila nel 2012), la cui consistenza ha raggiunto i 4,5 milioni sim (pari a circa il 4,6% della base clienti totale). Poste Italiane supera il 55%, in marginale arretramento rispetto a fine 2011. E’ da segnalare anche il risultato di Noverca che nel 2012 e’ passato da poco piu’ di 20 mila a 130 mila linee sim. Inoltre, analizzando la portabilita’ del numero, si nota che a dicembre 2012, il numero di linee mobili portate sfiora i 50 milioni. Gli operatori mobili virtuali registrano un saldo attivo di 1,3 milioni di linee, in lieve riduzione rispetto a settembre. Su base annuale, il saldo “donating-recipient” e’ negativo per Telecom Italia (-490 mila sim) e Vodafone (-420 mila) mentre risulta positivo per Wind (+185 mila), operatori mobili virtuali (+278 mila) ma soprattutto per H3G (+446 mila) . Corrispondentemente, su base trimestrale l’indicatore migliora solo per Telecom Italia (da -353 mila a -118 mila). H3G e Wind mantengono, seppure in riduzione, un saldo positivo. Vodafone peggiora la propria posizione (gia’ negativa in settembre).

Autore: ADUC – Associazione diritti utenti e consumatori – Aduc.it