Censura. Governo versus Bassem Youssef

Censura. Governo versus Bassem Youssef L’emittente Cbc deve interrompere la messa in onda di ‘El-Bernameg’ (lo spettacolo), lo show settimanale del comico Bassem Youssef, pena la revoca della licenza per le trasmissioni. Questa la minaccia che l’Autorita’ statale per gli Investimenti ha rivolto all’emittente televisiva egiziana che trasmette lo spettacolo satirico di Bassem Youssef che, ispirandosi al ”Daily Show” americano di John Stewart, con la sua imitazione del presidente Mohammed Morsi in sette puntate ha raggiunto il record di quasi 5 milioni di telespettatori. In una lettera inviata alla direzione di Cbc, infatti, il vice presidente dell’Autorita’ Abdel Moneim Al-Alfi ha detto che le condizioni per la concessione della licenza all’emittente sono legate al fatto che questa eviti di trasmettere materiali contrari ai valori, all’etica e ai principi della societa’. Non saranno tollerati, si legge ancora, quei canali che diffamano, screditano o incoraggiano l’estremismo contro le istituzioni. Il riferimento e’ alle imitazioni che Youssef fa di Morsi e che il 30 marzo gli sono gia’ costate un arresto, seguito dal rilascio dietro al pagamento di una cauzione di 2.200 dollari, e un’ulteriore inchiesta per ”minaccia alla pubblica sicurezza”. Ma tutte le reti televisive che operano dentro la media free zone, situata nei dintorni del Cairo, devono rispettare un codice etico e regole precise, si legge su al-Ahram. L’amministrazione della Cbc ha risposto che la rete rispetta gia’ i termini di legge, il codice etico dell’informazione e la licenza per le trasmissioni.

Autore: ADUC – Associazione diritti utenti e consumatori – Aduc.it