TendenzaMercati

Segnali Operativi su Azioni Italia, Azioni USA, Futures e Forex

BTP Italia: emissione novembre 2022

Il BTP Italia potrà essere sottoscritto dal 14 al 16 novembre, salvo chiusura anticipata. Il 17 novembre sarà riservato agli investitori istituzionali.

MEF BTP ItaliaLa diciottesima emissione di BTP Italia, la seconda del 2022 dopo quella di giugno, avrà una durata di 6 anni e prevede un premio fedeltà pari all’8 per mille per coloro che lo acquistano all’emissione e lo detengono fino a scadenza, nel 2028.

Cosa è il BTP Italia?

Il BTP Italia è un Titolo di Stato che offre rendimenti crescenti al crescere del tasso di inflazione nazionale. Per questo motivo svolge una funzione importante di sostegno al risparmio privato e di salvaguardia del potere di acquisto di cittadini e famiglie. Lo strumento, lanciato per la prima volta nel marzo 2012, compie 10 anni e torna sul mercato per la diciottesima volta.

I NUMERI DEL BTP ITALIA DAL 2012 A OGGI

BTP Italia 2022

Il titolo sarà collocato sul mercato in due fasi: la prima fase si svolgerà da lunedì 14 a mercoledì 16 novembre, salvo chiusura anticipata, e sarà riservata esclusivamente ai risparmiatori individuali e affini (il cosiddetto mercato retail). La comunicazione dell’eventuale chiusura anticipata al secondo giorno di collocamento (15 novembre) verrà data al termine del primo giorno (14 novembre) oppure entro le ore 13 dello stesso secondo giorno. Nel caso di chiusura anticipata nel terzo giorno (16 novembre), questa avrà luogo non prima delle ore 14 e la relativa comunicazione verrà effettuata al termine del giorno precedente.

La seconda fase avrà invece luogo nella mattinata del giorno 17 novembre e sarà riservata solo agli investitori istituzionali. I tassi minimi garantiti saranno comunicati venerdì 11 novembre.

Le caratteristiche della diciottesima emissione
Le caratteristiche del BTP Italia anche per questa nuova emissione restano sostanzialmente invariate, ad eccezione di alcune novità sulla durata e sul meccanismo del premio fedeltà.

Il titolo avrà una durata di 6 anni ed è previsto un premio fedeltà pari all’8 per mille per coloro che lo acquistano all’emissione e lo detengono fino a scadenza, nel 2028.

Per il resto il titolo conferma le sue caratteristiche:

rendimenti collegati all’inflazione nazionale con un tasso minimo sempre garantito che verrà comunicato l’11 novembre;
cedole pagate ogni 6 mesi;
capitale garantito a scadenza;
tassazione agevolata come per tutti i titoli di Stato al 12,5%;
nessuna commissione per i piccoli risparmiatori che acquistano nei giorni di collocamento;
garanzia per il retail di veder soddisfatta l’intera domanda richiesta;
taglio minimo acquistabile: 1.000 euro;
investimento non vincolato nel tempo.

Il rendimento varia per ogni emissione. Per il collocamento che partirà lunedì 14 novembre, il tasso cedolare reale minimo sarà comunicato l’11 novembre, potrà essere confermato o rivisto al rialzo, in base alle condizioni di mercato, nella mattinata del 17 novembre, e verrà comunicato prima dell’apertura della Seconda Fase ovvero del collocamento riservato agli investitori istituzionali. Le cedole saranno pagate ogni 6 mesi.

Il rendimento finale del BTP Italia di questa diciottesima emissione sarà dato dal tasso fissato il 17 novembre rivalutato al tasso di inflazione nazionale che sarà registrato per ogni semestre nei 6 anni di durata del titolo. Il tasso di inflazione di riferimento è l’indice FOI (Indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi).

Come sottoscrivere il BTP italia

Il titolo, oltre che in banca o presso l’ufficio postale dove si detiene un conto titoli, si può sottoscrivere anche online, attraverso il proprio home-banking se abilitato alla funzione di trading-online, senza quindi recarsi in filiale o presso gli uffici postali.

Il collocamento avverrà sulla piattaforma elettronica MOT (il mercato telematico delle obbligazioni e titoli di Stato di Borsa Italiana) attraverso le seguenti banche dealers: Intesa Sanpaolo S.p.A. e Unicredit S.p.A. ed è articolato in due fasi dedicate a due diverse tipologie di sottoscrittori potenziali.

La Prima Fase si svolge in tre giornate da lunedì 14 novembre a mercoledì 16 novembre e come di consueto, è riservata ai risparmiatori individuali e affini (mercato retail). Non prevede limiti o tetti all’emissione. È possibile sottoscrivere titoli a partire da 1.000 euro.

La Seconda Fase di collocamento riservata agli investitori istituzionali si svolgerà giovedì 17 novembre mattina. Per questi ultimi il collocamento potrebbe prevedere un riparto, nel caso in cui il totale degli ordini ricevuti risulti superiore all’offerta finale stabilita dal MEF.

STRATEGIE OPERATIVE

Segnali operativi sia al rialzo (Long) che al ribasso (Short) su azioni italiane ed americane, futures e forex

PERFORMANCE STRATEGIE

Analisi Tecnica

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Intesa Sanpaolo: prende corpo ipotesi rialzista

Il superamento di area 2.2080 lascia spazio all’ipotesi di continuazione dell’ascesa per Intesa Sanpaolo in direzione…

Edit Template

Copyright © 2006-2022. Tutti i diritti riservati. Powered by Royal Web Design.