Borse europee contrastate dopo Fed e Giappone

La conferma della Fed che i tassi d’interesse resteranno fermi nel range 0.00%-0.25% per un periodo esteso di tempo in quanto la ripresa economica prosegue ad un ritmo blando e la revisione al ribasso del rating sul debito del Giappone da parte dell’agenzia Standard & Poor’s da AA a AA-, pur rimanendo l’outlook stabile grazie alla forte bilancia commerciale stanno favorendo una seduta all’insegna dell’incertezza per le piazze finanziarie europee.

In attesa del dato sull’indice di fiducia dei paesi dell’area Euro-16, previsto alle 11:00, a Piazza Affari l’FTSE Mib cede dello 0.16% a 21974 punti, alla borsa di Francoforte l’indice Dax sale dello 0.14% a 7137 punti, a Parigi il CAC 40 flette dello 0.24% a 4039 punti, a Madrid l’Ibex 35 arretra dello 0.32% a 10637 punti.