Borsa di Milano: seduta nervosa, Ftse Mib +0,23%

altFinale d’ottava in moderato progresso per gli indici azionari di Piazza Affari in una seduta caratterizzata da alti e bassi in un clima di sostanziale stand-by in attesa di nuovi sviluppi sull’evoluzione della crisi del debito sovrano europeo.

In Italia il governo guidato dal neo premier Mario Monti dopo il via libera del Senato ha incassato la fiducia anche alla Camera dei Deputati, si è inoltre allentata la tensione sul mercato obbligazionario dove il differenziale tra il Btp decennale italiano ed il Bund tedesco è calato a 468 punti base dai 495 di ieri.

L’Ftse Mib ha concluso gli scambi in rialzo dello 0,23% a 15232 punti, l’Ftse All Share ha registrato un +0,14% a 16004 punti.