Bipiemme: risultati definitivi dell’aumento di capitale

altVenerdì 16 dicembre 2011 si è conclusa l’offerta in borsa dei diritti di opzione non esercitati al termine del periodo di offerta in opzione agli azionisti e ai portatori del prestito “Convertendo BPM 2009/2013 – 6,75%” di n. 2.664.736.714 azioni ordinarie di nuova emissione, rivenienti dall’aumento di capitale deliberato dal Consiglio di Gestione di Banca Popolare di Milano il 27 ottobre 2011.

I diritti sono stati venduti da Bipiemme per il tramite di Mediobanca – Banca di Credito Finanziario nel corso dell’Offerta in Borsa. Al termine dell’offerta risultano sottoscritte n.328.358.258 Azioni per un controvalore complessivo pari a 98.507.477,40 euro.

Risultano, pertanto, non sottoscritte n. 159.415.254 Azioni per un controvalore complessivo pari a 47.824.576,20 euro. Il numero di Azioni sottoscritto complessivamente dal mercato è pari al 94,02% del totale delle Azioni offerte.

Barclays Bank PLC, BNP Paribas, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., Nomura International plc, Banco Santander S.A., Société Générale Corporate & Investment Banking, The Royal Bank of Scotland plc, ING Bank N.V. si aggiudicheranno le n. 159.415.254 Azioni non sottoscritte al termine dell’Offerta in Borsa. L’Aumento di Capitale risulterà integralmente sottoscritto per un ammontare di Euro 799.421.014,20.