Berenberg promuove i titoli italiani del lusso

Berenberg guarda ai titoli italiani del mercato del lusso. Avviata la copertura di Moncler con rating Buy. Innalzato il rating su Brunello Cucinelli.

titoli italiani del lussoTra rilanci e ipotesi di fusione (M&A – Mergers and acquisitions), Berenberg comincia a guardare ai titoli italiani del mercato del lusso. Avviata la copertura di Moncler con rating “Buy” (raccomandazione di acquisto) e di Ferragamo e Tod’s con rating “Hold” (mantenere). Innalzato da “Hold” a “Buy” il rating su Brunello Cucinelli.

Secondo la banca d’affari tedesca la tendenza di Tod’s e Ferragamo potrebbe cambiare in virtù dei piani pluriennali di rilancio avviati da entrambe le società, favorendo le attività di M&A dei grandi gruppi del lusso come Lvmh e Kering che, nei prossimi 12-18 mesi, potrebbero utilizzare la loro considerevole cassa per fare acquisizioni.

Relativamente a Ferragamo, Berenberg ritiene che, dopo il recente periodo di transizione, le attese del mercato sul 2019 siano troppo ambiziose e se non ci sarà ripresa dei ricavi, la famiglia potrebbe decidere di cedere il controllo.

Discorso simile per Tod’s, la cui indipendenza è strettamente correlata al successo del piano di risanamento e di ristrutturazione dell’azienda.

Moncler invece continuerà a fare meglio del settore dopo che si sono ridimensionati i timori sui consumi in Cina.

La raccomandazione di acquisto su Brunello Cucinelli trova motivazione nel fatto che secondo Berenberg, dopo il calo subito negli ultimi due mesi, l’azienda italiana resta la più resiliente nel panorama del lusso mondiale. Confermato il target price di 34 euro per azione.